Tendenze Moda Uomo 2016 da Pitti Uomo ecco come vestirsi



Tendenze Moda Uomo 2016 da Pitti Uomo ecco come vestirsi. Pitti Uomo la moda maschile autunno inverno 2016-2017. Come si vestirà l’uomo? Quali tendenze bisogna seguire?

Tendenze Moda Uomo 2016 da Pitti Uomo ecco come vestirsi

Elle.it scrive: “Generation(s) ovvero l’idea di raccontare le mille sfaccettature della moda che nasce proprio dalla simultaneità delle tante e differenti generazioni che la fanno e la vivono. Senza confini, età, generi ed etichette in un melting pot sempre più veloce e contemporaneo

Ma vediamo nel dettaglio le proposte di alcuni brand presenti a Firenze a Pitti Uomo.

Le proposte uomo di Massimo Rebecchi.

La parola chiave della collezione di Massimo Rebecchi è “patch word”. La password apre una logica del mix che va dai tessuti alle forme. Nel segno della miscellanea dei generi celebrato da Pitti Generation(s) in un mix and match di colori e di fantasie.

JERSEY E PUNTO ROMA
Capi spalla accoppiati nei quali le lane anglosassoni si fondono con materiali tecnici per uno sportswear glamour con tagli dinamici e visual urbano. Le nuove giacche gessate/ fantasia jaquard sono di jersey pettinato e sfoderato, per un perfetto urban style.  Ai motivi della sartoria inglese si affiancano eccentrici pois ed effetti ”bottonati” Mentre il jersey esplora la dimensione del punto Roma contaminandosi con effetti shetland all’insegna del dinamismo.

FOCUS SULLA MAGLIERIA
Grande ricerca nella maglieria, vero atout della collezione: lane merinos con inediti effetti cardati, e filati ”mano cachemire’. Cocktail di fantasie: righe, rombi, micro disegni cravatteria, jaquard e pois. Finiture cardate e lavorazioni in primo piano.
Mix anche per i filati in misto alpaca-mohair, presentati su righe a colore, il nuovo trend dell’uomo contemporaneo.
Filati nei quali si sintetizzano gli aspetti di più fibre: casentino e shetland parlano dell’heritage di Massimo Rebecchi e della sua attenzione alla ricerca.

TRAVEL SUIT
Pantaloni slim dalle costruzioni sartoriali, proprie della sartoria classica. Tele di pura lana vergine ”travelsuit” che somma in una sola fibra, eleganza e disinvoltura, nelle lane pettinate stretch, per dare vita a un’eleganza très branché.

 LA REGALITA’ DEL GILET
Nobili gilet sigillano il tono be spoke di ogni outfit, dall’aspetto regale e lussuoso.

L’uomo Lumberjack

lumberjack

La collezione 2016 che va in scena a Pitti si articola in quattro linee che vedono potenziati i modelli Dress e Casual. Icon individua la categoria in cui trovano posto le linee emblematiche del mondo Lumberjack come il River costantemente aggiornato e rivisitato con nuovi materiali e colori. Trovano qui spazio anche i modelli Thunder in morbido Nubuk e pelli scamosciate. Tra le novità la linea Blazer caratterizzata da una suola a scatola basica, ma contemporanea. Alla seconda stagione Mork, rivisitazione invernale dei mocassini barca con suole in Phylon leggere e flessibili. Nuova anche la linea Hill con calzature caratterizzate dalla limitata volumetria delle forme ideali per la città e il tempo libero.