Cos’è la stepchild adoption e come si potrà arrivare alle unioni civili?


Cos’è la stepchild adoption e come si potrà arrivare alle unioni civili?
La stepchild adopion significa letteralmente «adozione del figliastro», ovvero il meccanismo che permette a uno dei membri di una coppia di essere riconosciuto come genitore del figlio, biologico o adottivo, del compagno.

Cos’è la stepchild adoption e come si potrà arrivare alle unioni civili?

Possibilità che il ddl Cirinnà sulle unioni civili prevede anche per le coppie omosessuali.

unita.tv scrive: “La stepchild adoption è già consentita in alcuni paesi europei. Primo fra tutti il Regno Unito, ma è prevista anche in Spagna, Svezia, Norvegia, Danimarca, Belgio, Francia . Anche altre nazioni, come Germania, Finlandia e Groenlandia, che non consentono l’adozione di bambini da parte di coppie dello stesso sesso, riconoscono però a coppie regolarmente registrate con una persona di sesso uguale, l’adozione dei figli naturali e adottivi del partner.

In Italia è prevista per le coppie eterosessuali sposate da almeno tre anni o che abbiano convissuto da almeno tre anni ma, al momento della richiesta, risultino sposate. Non è invece prevista per le coppie omosessuali, non essendo riconosciuto il matrimonio né altre forme di unione per le persone gay.

Il ddl Cirinnà, la legge sulle unioni civili in discussione in Parlamento, vuole introdurre questa pratica anche in Italia”

Il 23 gennaio 206 in tutte le piazzie d’Italia i cittadini hanno manifestato in favore delle unioni civili in nome di #svegliaitalia

Anche la Boldrini ha favore. E ha dichiarato: “Quando il partner muore ed il figlio resta solo, il partner ha il dovere di occuparsi del figlio. È quasi naturale che questo dovere si traduca in un diritto. Se è un dovere naturale perchè non deve essere anche un diritto?”. La presidente della Camera Laura Boldrini spiega così perchè si schiera a favore della stepchild adoption.”