Come si allestisce un acquario: tutti i consigli per non sbagliare


Avete poco spazio per tenere animali domestici?? Volete rilassarvi?? L’acquario è la soluzione giusta ai vostri problemi! Ecco, infatti, perchè oggi vi spighiamo come allestire dalla A alla Z un bell’acquario.

Per prima cosa dovete scegliere il tipo di acquario adatto alle vostre esigenze: fatevi consigliare dall’esperto del negozio animali a cui vi rivolgerete così andrete sul sicuro. Sappiate che più l’acquario è grande e più i pesci vivranno meglio.

Quando scegliete la posizione in cui mettere il vostro acquario, tenete presente che i pesci hanno bisogno di molta luce ma il sole diretto potrebbe scaldare troppo l’acqua e fargli molto male.
Scelte queste cose, serve il filtro biologico, ovvero tutti quei materiali necessari al corretto sviluppo della vita acquatica (pompa, riscaldatore, lana sintetica, ossigeno..).

Ora bisogna sistemare il fondo: gli acquari più semplici hanno della semplice ghiaietta sul fondo su cui vengono appoggiati elementi marini come anfore, sassi e conchiglie. L’ideale è comunque inserire delle piante vere. Fatto questo, è arrivato il momento di inserire l’acqua del rubinetto fino a metà e l’altra metà sarà acqua distillata.

Ora che l’acquario è pieno, è arrivato il momento di inserire le piante. Scavate il fondo con delicatezza e adagiatele li.

Collegate l’acquario alla presa di corrente ed ora è pronto ma..per ospitare i pesci deve prima sviluppare una vita batterica: processo che può durare intere settimane. Per diminuire il tempo d’attesa potrete acquistare dei batteri in gocce nel vostro negozio di fiducia. Così, dopo soli 4 giorni, potrete inserire i pesci.

Altra cosa fondamentale: scegliere i pesci. Fatevi aiutare da un esperto ma ricordatevi di mettere un pesce pulitore che si nutre degli scarti biologici degli altri pesci. Attenzione poi alle specie: non tutte vanno d’accordo tra di loro!

Fonte | comefare.com