Come combattere l’alito cattivo in modo naturale


Problemi di alito cattivo?L’alitosi è un cattivo odore che emana dalla bocca. Circa il 25 al 30 per cento della popolazione mondiale soffre di questo problema. Le origini di alito cattivo, possono essere: carie, malattie dei denti, scarsa igiene orale, lingua patinata (un rivestimento bianco o giallo sulla lingua, di solito causato da infiammazione) sono tra i più comuni.

Le cause dell’alito cattivo

Centinaia di batteri vivono in bocca e alcuni di loro, sulla lingua o sotto o in tasche create da malattie gengivali tra denti e gengive, per esempio, creano odori solforosi. Altre cause possono includere diabete non controllato, e secchezza della bocca (la saliva ha un effetto antimicrobico). Infezioni come il mal di gola o sinusiti, o disturbi intestinali, come bruciore di stomaco, ulcere, e l’intolleranza al lattosio, possono provocare l’alito cattivo.

I sintomi più comuni di alito cattivo sono : un gusto metallico amaro, una patina bianca sulla lingua e la saliva spessa, pastosa.

Molti individui che soffrono di alito cattivo a causa della secchezza della bocca possono sperimentare difficoltà a parlare, difficoltà di deglutizione, una sensazione di bruciore in bocca o occhi asciutti. Febbre, mal di gola, tosse persistente e gonfiore dei linfonodi del collo indicano infezioni delle vie respiratorie.

Uno dei migliori modi per scoprire se hai l’alito cattivo è leccare l’interno del polso, attendere cinque secondi e poi annusare.

L’alito cattivo può anche essere intermittente. Cibo e bevande, come l’aglio, cipolle, caffè e alcol, può provocare temporaneamente l’alito cattivo. Anche i fumatori soffrono di questo disturbo. Qualunque sia la causa, il trattamento consiste nel correggere la situazione cercando alcune soluzioni semplici con dei rimedi casalinghi.

Se si portano protesi, rimuoverle durante la notte e pulirle per sbarazzarsi dell’accumulo di batteri da cibi e bevande.

Bere molta acqua, ciò è particolarmente utile per rinfrescare il respiro la mattina.

Spazzolare i denti dopo ogni pasto e usare filo interdentale, preferibilmente due volte al giorno. Sostituisci lo spazzolino ogni due o tre mesi. Organizza regolari visite dentistiche e pulizie.

Raschiare la lingua ogni mattina con un raschietto da lingua per diminuire i batteri, i funghi, e le cellule morte che possono causare odori.

Masticare una manciata di chiodi di garofano, semi di finocchio, o semi di anice. Le loro qualità antisettiche aiutano a combattere i batteri che causano-alitosi.

Masticare un pezzo di limone o arancia in scorza. L’acido citrico stimolerà le ghiandole salivari a combattere l’alito cattivo. Masticare un rametto di prezzemolo, basilico, menta, o coriandolo. La clorofilla in queste piante verdi neutralizza gli odori.

Fai un collutorio e risciacqua. Mescolare una tazza di acqua con un cucchiaino di bicarbonato di sodio (che cambia il livello di pH e combatte l’odore in bocca) e qualche goccia di olio essenziale di menta piperita antimicrobica. Non ingoiare! (fare diversi risciacqui)

Altri cibi che aiutano a pulire i denti e combattono l’alitosi. Le mele contengono pectina, che aiuta a controllare gli odori degli alimenti e favorisce la produzione di saliva. La cannella è un antimicrobico. La culture attive nello yogurt contribuiscono a ridurre i batteri che causano cattivi odori in bocca.

1 tazza di pezzi di mela, 1 tazza di carota grattugiata, 1 tazza di sedano a dadini, ½ tazza mirtilli secchi, ½ tazza di noci schiacciate, 3-5 cucchiai di yogurt bianco magro e cannella in polvere.

PREPARAZIONE E USO: Mescolare le mele, carote, sedano, mirtilli e noci insieme in una grande ciotola. Aggiungere lo yogurt e cospargere con cannella.

image gentledental-pa.com