Come utilizzare correttamente la candeggina


La candeggina è utilissima per smacchiare i tessuti e per tante altre cose ma..bisogna saperla usare altrimenti si rischia di rovinare i capi.

La candeggina può essere usata come:
sbiancante: ha una ottima efficacia nella versione classica per rimuovere le macchie di caffé in ammollo, le macchie di pomodoro, di vino, di sudore e di deodorante. Non va mai usata su lana e seta
pulente: la candeggina soft, quella per bucato delicato, ha ottimo impiego direttamente sulla macchia per rimuovere rossetto, mascara, caffé, thé, frutti di bosco, vino rosso.
disinfettante:  la candeggina semplice diluita in acqua in percentuale di un bicchiere ogni litro di acqua è adatta per la disinfezione di terrazzi, mentre per pavimenti e piastrelle un bicchiere è sufficiente per ogni secchio di acqua.

La candeggina può essere usata anche come antiodore nei WC e negli scarichi, come togli muffa sui muri, come igienizzante periodica degli attrezi da cucina.

Fonte | donnissima.it