Come e perché è nato Halloween e qual è la sua storia?


Come e perché è nato Halloween e qual è la sua storia? Ormai siamo davvero vicinissimi alla notte più paurosa e suggestiva dell’anno, quella di Halloween. La festa più amata dai ragazzi ma soprattutto dai bambini è proprio domani, e i festeggiamenti sono sicuramente già programmati. Feste paurose, gite in castelli infestati e il classico dolcetto o scherzetto sono ormai un must have per questa ricorrenza che si tiene ogni anno il 31 ottobre. Ma molti di noi sicuramente festeggiano senza sapere qual’è la storia di Halloween e da dove nasce questa festa così tanto amata ma soprattutto così strana. Quindi, dopo aver visto come organizzare la festa di Halloween perfetta, adesso vediamo come e perché è nato Halloween e qual’è la sua storia. 

La storia di Halloween

La parola Halloween deriva da Hallow Eve, che significa vigilia di tutti i santi. Cade quindi la sera del 31 ottobre che è quella che precede appunto il primo novembre, tutti i santi.

Per capire l’origine della festività si deve andare indietro nel tempo, in particolare in Europa nel periodo precristiano in cui vi erano ancora le tipiche tradizioni celtiche, per cui il 31 ottobre segnava la fine della stagione estiva e si festeggiava quindi Samhain, che segnava la fine della stagione fertile e quindi l’inizio dell’inverno. Durante questa festa e durante questa notte le anime tornavano per un po’ sulla terra insieme a streghe, fantasmi e demoni. Questa festa era già caratterizzata da travestimenti strani e paurosi apposta per scacciare la malvagità di ciò che quella notte era tornato in terra.

Quindi Halloween è una festa pagana, che molti collegano addirittura a Satana, il demonio, ma soprattutto che questa festa segni l’inizio del nuovo anno per le streghe.

Ma come si è arrivati alla classica tradizione di Halloween che conosciamo anche oggi? Questa festa ha preso lo stampo di oggi nel momento in cui queste tradizioni celtiche sono arrivate in America, e da qui Halloween si è sviluppata come oggi al conosciamo. Quindi molto commerciale e divertente, spesso anche macabra ma comunque divertente.

L’origine del classico dolcetto o scherzetto a cui nessun bambino può rinunciare durante la festa di Halloween deriva dal medioevo, quando era tradizione fra il 1 e il 2 novembre andare di porta in porta ad elemosinare.

Durante questa bellissima festa ci sono molte altre tradizioni, come per esempio le zucche intagliate che derivano dalla leggenda di Jack-o’-lantern della prima metà dell’800 e che dovrebbero rappresentare le anime del purgatorio. Oppure un’altra tradizione è quella di vestirsi e di decorare gli ambienti con il nero, il viola e l’arancione, che richiamano la notte, le streghe, le zucche e tutto ciò di pauroso ci possa essere.

Clicca qui per sapere come fare la nail art di Halloween perfetta

image