Cos’è la giornata della memoria e come vedere gli speciali in televione?


Cos’è la giornata della memoria e come vedere gli speciali in televisione? In occasione della 16° «Giornata della Memoria», Mediaset ha organizzato una staffetta Canale 5 – Retequattro – Iris per ricordare in modo significativo le vittime dell’Olocausto.

Cos’è la giornata della memoria e come vedere gli speciali in televione?

La programmazione Mediaset proporrà contenuti dedicati sia il 26 che il 27 gennaio: in palinsesto un documentario inedito su Anna Frank, una pellicola pluripremiata e due film in prima visione dedicate alla Shoah.

Martedì 26 gennaio, alle ore 21.00, Iris – con Ferruccio de Bortoli chiamato a commentare in apertura e chiusura del film il tema dell’Olocausto – presenta “Appartamento ad Atene”, opera prima di Ruggero Dipaola, tratto dal romanzo omonimo di Glenway Wescott, con Richard Sammel e Laura Morante.
La serata prosegue con i film “Defiance-I giorni del coraggio”, “I sicari di Hitler” e “Noi due senza domani”.

L’omaggio all’«International Holocaust Remembrance Day», prosegue su Canale 5 alle 23.30 con “Il pianista”, film premiato con la Palma d’Oro a Cannes nel 2002, che vede alla regia Roman Polański e protagonista assoluto Adrien Brody (in questa occasione Oscar come Miglior attore protagonista per il ruolo di Wladyslaw Szpilman).

Il 27 gennaio, il testimone passa alla rete diretta da Sebastiano Lombardi.
L’offerta di Retequattro prevede, in prima serata, il film in prima visione assoluta “Il bambino nella valigia” (2015, “Nackt unter Wölfen”). «Un film necessario», ha commentato Elmar Krekeler, del quotidiano “Die Welt”, sulla forza del messaggio espresso dall’opera diretta da Philipp Kadelbach.

A seguire, l’importante ed esclusivo documentario “No Asylum: senza via di scampo – La vera storia di Anna Frank” (2015, “No Asylum: The Untold Chapter of Anne Frank’s Story”).
Il capitolo inedito della storia di Anna Frank – con la sorprendente scoperta delle lettere perdute del padre di Anna, Otto Frank, che rivelano una parte sconosciuta della vita della loro famiglia – completa e arricchisce la vicenda umana e storica della giovane divenuta simbolo della Shoah per il suo diario (scritto nel periodo in cui lei e la sua famiglia si nascondevano dai nazisti e per la sua tragica morte nel campo di concentramento di Bergen-Belsen).

Inoltre, a seguire, sempre su Retequattro, la serata si chiude con la riproposizione del documento-verità di Alfred Hitchcock sui campi di sterminio nazisti “Memory of The Camps – Memoria dei campi”. 50 minuti in bianco e nero, dimenticati per oltre 60 anni negli archivi militari britannici, con l’orrore dei lager raccontato in presa diretta.

Cos’è la giornata della memoria?

Il Giorno della Memoria è una ricorrenza internazionale celebrata il 27 gennaio di ogni anno come giornata in commemorazione delle vittime dell’Olocausto. È stato così designato dalla risoluzione 60/7 dell’Assemblea generale delle Nazioni Unite del 1º novembre 2005, durante la 42ª riunione plenaria. La risoluzione fu preceduta da una sessione speciale tenuta il 24 gennaio 2005 durante la quale l’Assemblea generale delle Nazioni Unite celebrò il sessantesimo anniversario della liberazione dei campi di concentramento nazisti e la fine dell’Olocausto.

Si è stabilito di celebrare il Giorno della Memoria ogni 27 gennaio perché in quel giorno del 1945 le truppe dell’Armata Rossa, impegnate nella grande offensiva oltre la Vistola in direzione della Germania, liberarono il campo di concentramento di Auschwitz.