Come evitare e come non pagare il canone Rai in bolletta


Come evitare e come non pagare il canone Rai in bolletta. Con la legge di Stabilità dell’anno 2016 è stato stabilito dallo Stato Italiano che il canone Rai verrà versato insieme alla riscossione dell’importo della bolletta dell’energia elettrica.

Come fare per non pagare il canone Rai cosa serve

Si presume infatti che chi ha corrente elettrica in casa, e tutti ne facciamo uso, possieda anche un televisore. A meno che voi non dimostriate che non lo possedete, tramite una dichiarazione del contribuente da inviarsi con autocertificazione. Per chi non ha più il televisore è necessario inviare una disdetta, con documentazione ( es. denuncia se vi hanno rubato il televisione, ricevuta di rottamazione o di vendita se l’avete venduto, cambi di residenza etc…). Ovviamente ciascuno è responsabile di quello che dichiarerà, quindi chi dichiarerà il falso, potrà essere perseguito penalmente.

Quali abitazioni sono escluse dal canone Rai

Sono escluse le abitazioni come: case vacanza al mare o in montagna, immobili ad uso investimento, immobili ereditati ecc… Per questo tipo di case infatti la società elettrica non dovrà inviare il canone.

Se non pago il canone Rai mi tagliano la luce?

Chi non pagherà il canone Rai non potrà subire l’interruzione della fornitura del servizio elettrico, quindi se non lo pagherete nessuno vi toglierà la luce.

Quanto costerà il canone Rai 2016

Inoltre il canone Rai verrà abbassato, anche se probabilmente sarà così solo per un anno, e poi l’importo da pagare tornerà ancora ad essere 113,50 euro.

Chi è esente dal pagamento del canone Rai

E’ esente dal pagamento del canone Rai chi ha un reddito inferiore agli 8.000 euro annui e a chi ha più di 75 anni.

Quando si pagherà il canone Rai 2016

Per quest’anno 2016 , sembra che la prima rata del canone Rai comparirà a luglio con 70 euro e 30 euro, invece arriveranno con le bollette a seguire.