Come guadagnare con un blog e con le affiliazioni


Vi siete mai chiesti come fare a guadagnare con un blog? Per prima cosa dovete creare un blog che sia incentrato sulla vostra passione preminente. Dovete scrivere sul vostro nuovo blog e attirare utenti. Poi potete iniziare a pensare a come fare soldi con un blog.

Realizzare un blog si successo richiede tempo, ve lo diciamo subito. Ci vuole costanza, passione, dedizione e soprattutto dovete essere bravi a rendere i vostri lettori degli utenti fidelizzati che ogni giorno aprono il vostro sito web per leggere le ultime notizie che avete pubblicato. Fatto questo potete anche pensare a fare qualche soldo con il web e con il vostro sito. Ma come fare?

Per guadagnare con un blog bisogna inserirci pubblicità. Per farlo occorre affidarsi ad alcuni servizi seri che si trovano in rete e che noi andiamo ad elencare. In sostanza questi sistemi ti forniscono un codice HTML che dovrai andare ad inserire nel codice del tuo blog o utilizzando dei widget. Una cosa semplice, più semplice a farsi che a dirsi.

Ma veniamo a tutti i servizi che ti aiuteranno a guadagnare con il tuo blog.

Come guadagnare con un blog

Come guadagnare con un blog

1 – Google Adsense
E’ il programma a revenue di Google. Una volta che ti sarai iscritto al servizio cliccando qui, e una volta approvato dal sistema, potrai scegliere che tipo di annunci testuali o visuali, che formati utilizzare sul tuo sito. Potrai scegliere, quindi, stile, colore, formato annunci (anche quelli responsive che si adattano perfettamente anche ai dispositivi mobile). Dovrai poi prelevare il codice che la piattaforma adsense ti restituisce e copiare quel codice nel tuo blog.
Google ti fa guadagnare su ogni click che i tuoi utenti faranno sui banner pubblicitari.

2- Tradedoubler
Piattarforma simile a Google Adsense ma con campagne pubblicitari e a Cpl, ovvero verrai pagato ogni qualvolta un utente cliccherà sul banner che inserirai sul tuo sito e farà un azione sul sito di arrivo (ad es: comprerà un oggetto, si iscriverà ad un servizio). Quindi per guadagnare non basta solo che l’utente faccia click sul banner pubblicitario ma deve anche poi “fare” un’azione ulteriore. Ad esempio se quell’utente clicca su una pubblicità di shopping, finisce sul quel sito di e-commerce e acquista una paio di scarpe, tu potrai ricevere una percentuale (generalmente dal 3% all’8%) su quella vendita. Possibilità di scegliere a quale brand affiliarsi.

3 – Zanox
Servizio del tutto simile a Tradedoubler. Anche qui verrai pagato a CPL e potrai scegliere a quale programma partner aderire (in pratica potrai scegliere a quale brand affiliarti).

4 – JuiceADV
Concessionaria pubblicitaria che ti fornisce codici per banner di vari formati. Paga a cpc. Servizio serio e puntuale.

5 – Criteo
Soluzione pubblicitaria per coprire i tuoi spazi invenduti. Puoi iscriverti, attendere di essere approvato, stabilire un cpm medio (generalmente quello standard è di 0,30 cpm) e posizionare il formato scelto sul tuo blog. Criteo ti paga a cpm. Nel caso di un cpm a 0,30, riceverai 0,30 euro ogni 1000 visualizzazioni di quel banner.