Annalisa abito stilista Sanremo 2018 come ha deciso di vestirsi?



Annalisa abito stilista Sanremo 2018 come ha deciso di vestirsi? L’ex talento di Amici e oggi anche tutor dell’edizione 2018, Annalisa, torna sul palco dell’Ariston per presentare una nuovo successo e un nuovo album. Le fans di Annalisa vorranno sicuramente sapere che look ha deciso di portare sul palco dell’Ariston. Come si vestirà Annalisa e che abito e stilista ha scelto?

Annalisa abito stilista Sanremo 2018 come ha deciso di vestirsi?

Annalisa torna sul palco dell’Ariston di Sanremo 2018 con un nuovo brano dal titolo: “Il mondo prima di te”. Ma la domanda che in molti si fanno è: che abito e che stilista ha scelto Annalisa per cantare sul palco dell’Ariston di Sanremo 2018?

Iniziamo col dire che tra i 20 cantanti all’Ariston c’è già chi ha scelto il proprio look. Tod’s si occuperà del look di Giovanni CaccamoMissoni di quello di Renzo RubinoDiesel di Lo Stato Sociale e Gianluca Saitto di Max Gazzé.

Stilista Annalisa Sanremo 2018: chi ha scelto?

L’anima rock di Annalisa a Sanremo 2018. Annalisa Scarrone, l’ex concorrente di Amici di Maria De Filippi, nel 2016 aveva scelto abiti da gran sera di Mario Dice, quest’anno, a Sanremo 2018, avrà un look più rock e contemporaneo vestendo capi e accessori firmati dal duo di stilisti canadesi Dean e Dan Caten di Dsquared2.

Annalisa a Sanremo 2018, look e testo della canzone presentata al Festival

Con un’anima rock e look rock Annalisa canta “Il mondo prima di te”. Ecco il testo del brano

Il mondo prima di te
di A. Scarrone – D. Simonetta – A. Raina
Ed. Warner Chappell Music Italiana/Music Union/Eclectic Music Group/Universal Music Italia – Milano

Un giorno capiremo chi siamo
Senza dire niente
E sembrerà normale
Immaginare che il mondo
Scelga di girare
Attorno a un altro sole
È una casa senza le pareti
Da costruire nel tempo
Costruire dal niente
Come un fiore
Fino alle radici
È il mio regalo per te
Da dissetare e crescere
E siamo montagne a picco sul mare
Dal punto più alto impariamo a volare
Poi ritorniamo giù
Lungo discese pericolose
Senza difese
Ritorniamo giù
A illuminarci come l’estate
Che adesso brilla
Com’era il mondo prima di te
Un giorno capiremo chi siamo
Senza dire niente
Niente di speciale
E poi ci toglieremo i vestiti
Per poter volare più vicino al sole
In una casa senza le pareti
Da costruire nel tempo
Costruire dal niente
Siamo fiori
Siamo due radici
Che si dividono per ricominciare a crescere
E siamo montagne a picco sul mare
Dal punto più alto impariamo a volare
Poi ritorniamo giù
Lungo discese pericolose
Senza difese
Ritorniamo giù
A illuminarci come l’estate
Che adesso brilla
Com’era il mondo prima di te
Ora e per sempre ti chiedo di entrare all’ultima festa e nel mio primo amore
Poi ritorniamo giù
Lungo discese pericolose
Senza difese
Ritorniamo giù
A illuminarci come l’estate
Che adesso brilla
Com’era il mondo prima di te
Com’era il mondo prima di te
Com’era il mondo prima di te

 

Articoli in evidenza