Ecco come calcolare il vostro codice fiscale


Sarà successo di sicuro anche a voi di aver bisogno del codice fiscale, senza però averlo sottomano e, ovviamente, a memoria non ve lo ricordavate. Anche in questo caso la tecnologia è un nostro alleato affidabile: basta inserire i nostri dati online e ecco che ci apparirà il nostro codice fiscale.

Ma, cos’è di preciso il codice fiscale?

Si tratta di un codice alfanumerico di 16 cifre che ha serve per indicare, a fini fisali ed amministrativi, sia i cittadini che le associazioni non riconosciute; viene calcolato dalla Agenzia delle Entrate e viene assegnato alla nascita o alla costituzione della società restando lo stesso per tutta la vita.

L’Agenzia delle Entrate utilizza un algoritmo preciso per la formazione del CF, che è, poi, lo stesso utilizzato dagli strumenti online di calcolo.

Ognuna delle 16 cifre identifica qualcosa di preciso:

  • Da 1 a 3 sono le consonanti prese dal cognome del soggetto
  • Da 4 a 6 sono le consonanti prese dal nome del soggetto
  • 7 e 8 sono le ultime due cifre dell’anno di nascita
  • 9 è la lettera identificativa del mese di nascita
  • 10 e 11 corrispondono al numero relativo al giorno di nascita. Per le donne si aggiunge al giorno di nascita 40. (una persona nata il 20, nella posizione relativa al giorno avrà 60)
  • Da 12 a 15 sono i numeri identificativi del comune di nascita
  • 16 è un numero detto carattere di controllo, che serve per verificare che il CF sia corretto

Per utilizzare gli strumenti di calcolo online bisogna inserire nome, cognome, sesso, luogo, provincia e data di nascita nel sito codicefiscale.it. Sullo stesso sito è possibile anche il calcolo del codice fiscale inverso: inserendo un CF valido si può risalire a tutte le informazioni personali del soggetto.