Ecco come fare per evitare di stirare: la soluzione per risparmiare tempo e fatica


Sono molti, se non tutti, quelli che odiano stirare e che finiscono per riempire ceste su ceste di panni puliti aspettando la voglia, che non arriva mai, di stirarli. Pigne di panni sparse per casa e figli e mariti che si lamentano perché aspettano da tanto la loro maglia preferita, messa da lavare chissà quanto tempo prima.

Purtroppo ci sono capi che hanno necessariamente bisogno di essere stirati, ma molti, se lavati e messi ad asciugare nel modo giusto, posso essere riposti nell’armadio senza passare per il tanto odiato e temuto asse da stiro.

Per il lavaggio è preferibile l’acqua fredda, quando è possibile, perché l’acqua calda contribuisce a stropicciare e ad aumentare le pieghe dei vari capi. Altro consiglio utile riguarda la centrifuga: cercate di diminuire i giri in modo che i capi vengano strizzati di meno e quindi escano dalla lavatrice meno stropicciati. Evitate infine di lasciare i capi in lavatrice per troppo tempo; una volta finito il lavaggio stendeteli appena possibile!

Quando stendete fate attenzione a dove posizionate le mollette: ogni capo ha un punto strategico, come le cuciture o i passanti della cintura, in cui i segni delle mollette sono molto meno evidenti. Quando potete, invece, utilizzate degli appendini, in modo che t-shirt, felpe e maglioni restino senza pieghe e senza segni.

Photo| nonsprecare.it