Come fare per farsi togliere eliminare il secondo nome


Come fare per farsi togliere eliminare il secondo nome. A quanti di voi è capitato di non volere il secondo nome che i vostri genitori vi hanno dato? Sicuramente a tantissimi, ma allora come si può togliere il secondo nome? A chi ci si deve rivolgere? Ecco quindi che adesso vediamo insieme come fare per farsi togliere il secondo nome. 

Come fare la richiesta per cambiare il nome o cognome?

Quanti di voi hanno odiato il proprio nome o il proprio cognome? E quanti di voi hanno avuto il coraggio di cambiarlo davvero? In molti, purtroppo, si sono dovuti sorbire le prese in giro a causa del proprio nome o del proprio cognome. Infatti, spesso, i genitori non si rendono conto di quello che i propri figli possono passare a causa di una cosa che potrebbe sembrare banale e insignificante. Ma come si fa allora a richiedere la modifica del proprio nome o cognome?

Come prima cosa, se si vuole fare la richiesta di modifica del proprio nome o cognome, come dice www.comefare.com: modello A e B per cambio cognome e nome (scaricabili da internet), domanda in bollo da 14,62€, dichiarazione sostitutiva di certificazione e copia fotostatica del documento d’identità. Quindi, occorre compilare i modelli A e B specificando i motivi che stanno alla base della richiesta di modifica e, dopo, bisogna redigere una dichiarazione sostitutiva di certificazione (scaricabile da internet), debitamente sottoscritta, in cui si attesta luogo e data di nascita, residenza, status familiae, stato civile e cittadinanza.  A questa documentazione, è necessario allegare anche un documento d’identità.

Per concludere, tutta la documentazione andrà inviata al Prefetto della provincia che lo trasmetterà al Ministero dell’Interno, che deciderà se concedervi il cambio del nome o del cognome.

Come fare per farsi togliere eliminare il secondo nome

A quanti di voi è capitato di non volere il secondo nome che i vostri genitori vi hanno dato? Sicuramente a tantissimi, ma allora come si può togliere il secondo nome? A chi ci si deve rivolgere? Ecco quindi che adesso vediamo insieme come fare per farsi togliere il secondo nome. 

Come prima cosa si deve venire a conoscenza dell’art.36 del DPR 3/11/2000 n.396 e, come seconda cosa, come afferma www.lavoroefinanza.it: opo essere stati all’ufficio anagrafe del proprio Comune di residenza, per i nati prima dell’anno 2000, esiste un art. E precisamente l’art.36 del DPR 3/11/2000 n.396, che prevede la possibilità di compilare un modulo, scaricabile dal sito del proprioComune di nascita, per eliminare il nome anagrafico superfluo. Dopo aver compilato il modulo scaricato dal sito del Comune, puoi presentarlo personalmente, via posta, via telematica o via fax, con in allegato una copia di un documento valido per effettuare la richiesta di cancellazione nome superfluo. A questo punto devi recarti all’anagrafe, e farti rilasciare un certificato della corretta applicazione della modifica richiesta (cioè che ad esempio “Carlo Alberto Rossi nato a Grosseto il 26/04/1952 e Carlo Rossi nato a Grosseto il 26/04/1952 sono la stessa persona”).  Questo documento potrebbe esserti utile nel caso sorgano problemi futuri di identificazione.

image