Pitti Uomo tendenze moda uomo come vestirsi per l’autunno inverno 2017-18


Pitti Uomo tendenze moda uomo come vestirsi per l’autunno inverno 2017-18. Le tendenze della moda uomo per l’autunno inverno 2017-18 sono dettate dalla manifestazione toscana per eccellenza: a Firenze c’è Pitti uomo. Come vestirsi e quali sono le tendenze moda uomo per l’autunno inverno 2017-2018?

Pitti Uomo tendenze moda uomo come vestirsi per l’autunno inverno 2017-18

Moda uomo tendenze autunno inverno 2017-18 a Pitti uomo si dettano i look della prossima stagione invernale. Ecco come gli uomini dovranno vestirsi per essere sempre alla moda e trendy. Qualche consiglio dia vari brand presenti a Pitti uomo 2017.

Pitti Uomo 91 Massimo Rebecchi e l’uomo Dandy

pitti uomo tendenze moda uomoNuance Sale e Pepe e gusto Retrò: Massimo Rebecchi ricrea l’uomo dandy in chiave ultra-moderna. La collezione si compone di tessuti nobilitati dall’effetto bouclè, rilievi aristocratici e bottonati importanti. Il mood classico, in pieno stile Massimo Rebecchi, cede al dettaglio glamour/sporty. I capispalla hanno anima double: si passa dal jersey alla lana, pura o pettinata e ancora agli effetti flanelle. Le giacche sono leggere e le fantasie rimandano a immaginari classici ma sempre attuali: pied poule e galles. La maglieria è merinos con trame che spaziano dai nidi d’ape alle stuoie. Effetti delavè e modelli girocollo vestono l’uomo moderno. Un mix di mood e tessuti che rimanda a una eleganza classica e contemporanea. Perfetta per un il Dandy del ventunesimo secolo.

Pitti uomo 2017 Cividini e la sua collezione

pitti uomo moda uomo tendenze come vestirsiLa collezione Uomo dell’autunno inverno 2017 è tutta da scoprire nel senso letterale del termine. Di primo acchito le maglie hanno un aspetto ma dagli   scolli occhieggia l’interno che  ti invoglia a scoprire quanto è celato all’interno. Se le guardi da dentro assumono una seconda fisionomia che spesso è solo di colore ma può esser anche considerevolmente diversa; spesso è proprio come avere una seconda pelle, una  seconda anima. Questo è il  presupposto  su cui è costruita l’intera collezione.

Guardi la giacca-cardigan verde edera dalla foggia vagamente militare ma dentro è di un grigio flanella metropolitano.

La giacca a vento esternamente è di poliestere verde militare ma l’interno si accende di azzurro in cashmere e lana a grandi campiture di colore.

Il girocollo con esterno in lana finissima 2/60 all’interno, sulla pelle, è in cotone crepe.

Lo scollo a V in alpaca double face con motivi a lisca di pesce stilizzati  all’interno è in cotone.

Il bomber di cashmere e lana con cappuccio ha la fodera a campiture di colori diversi.

Il Gilet trapuntato dall’alto collo a coste nasconde un’anima di colore diverso.

Spesso i capi sono colorati all’aerografo con sfumature di colore delicate ma grintose.

La giacca blazer in chicco di riso sostituisce la giacca in tessuto migliorandone  enormemente il comfort.

Il blazer in cashmere  realizzato in  punto Milano e colorato con l’aerografo è decisamente  più morbido e adattabile al corpo  della più leggera giacca in tessuto a navetta.

Una serie di polo, girocolli e scolli a V declinati in cashmere, lana-seta, bouclè di cashmere lana e morbidissimo supergeelong declinano la collezione in vari pesi ed  aspetti.

Per finire un cappotto in chicco di riso che  sostituisce quello in cappello del prete acquistando maggiore  morbidezza e portabilità.

Materiali: Cashmere 2/28, lana seta pettinata, supergeelong soft touch, alpaca high gauge, cotone crepe, lana pettinata 2/60 e bouclè di cashmere e lana. Colori: Ferro, giallo radice, jeans, verde edera, blu Klein e fango. Cappelli, sciarpe e cravatte completano il tutto.

Pitti uomo 91 American Vintage fibre nobili e tendenze

pitti uomo 2017 91 come vestirsi moda uomoSavoir Faire francese e Dolce Vita italiana: dopo l’apertura del primo monomarca a Roma, American Vintage, la maison francese di abbigliamento natural-casual, tornerà in Italia in occasione della 91 edizione di PITTI UOMO, in programma dal 10 al 13 Gennaio a Firenze.

La boutique capitolina, che ha aperto nella nobile cornice di Via Frattina esprime, con un design semplice e raffinato, l’essenza della maison che da sempre si distingue per l’utilizzo di fibre naturali e un approccio alla bellezza semplice e autentico. Modal, Supima e Tencel sono tre dei tessuti nobili utilizzati per la collezione. Il primo, estratto dalla cellulosa, ha il pregio di essere una materia prima setosa e flessibile, in grado di garantire un comfort soffice. Supima, ribattezzato ‘il cachemire del cotone’ è un materiale versatile e prezioso. Tencel è una fibra a base di le­gno di eucalipto, speciale perché oltre ad essere molto morbido protegge contro batteri, assorbe l’umidità e svolge un’azione isotermica come la lana pura.

Il mood riprende le qualità essenziali del brand: tagli loose dalla vestibilità morbida e fluente e una propensione al gusto understatement e al self-care: i capi sono eleganti con un occhio sempre attento al comfort e alla qualità.

American Vintage, dopo l’apertura del primo store monomarca a Roma, torna in Italia per partecipare a PITTI UOMO 91, in programma dal 10 al 13 Gennaio, facendosi portabandiera dello stile che lo caratterizza, un po’ chic e un po’ casual.