Come salvare il tuo matrimonio e quali domande fare secondo gli esperti


Come salvare il tuo matrimonio e quali domande fare secondo gli esperti. Un terapeuta di matrimonio ha spiegato quali sono le domande vitali che dovete fare per salvare un’unione.

Come salvare il tuo matrimonio in 20 domande

Se fino ad ora hai sopportato ogni notte, di sentire russare il partner, di averlo accanto ogni notte e ogni mattina e tutto quello che ti è sempre piaciuto ora non ti piace più, non preoccuparti, è normale. La freschezza di un rapporto agli inizi non può durare per decenni, ma questo non significa che devi vivere nella noia totale.

Questa terapeuta sostiene che ci si possa di nuovo innamorare facendo semplicemente 20 domande.

Ogni rapporto passa attraverso sei fasi. Capirle è fondamentale perché per per far l’amore si ha bisogno di qualcosa di diverso in ogni fase.

1: fino a 18 mesi

Questo è il momento magico quando ti senti come se stai camminando in aria e non puoi pensare a nient’altro che al tuo amato. Qualsiasi differenza tra voi viene trascurata.

2: 18 mesi a tre anni – fase di nidificazione

Il desiderio sessuale si stabilisce e la creazione di una casa insieme diventa il modo per esprimere il vostro amore.

3: Tre o quattro anni – fase di auto-affermazione

Sei abbastanza fiducioso della relazione per godere di attività separate, e hai iniziato smussare i difetti dell’altro

4: Cinque a 14 anni – fase di collaborazione

UTILIZZANDO la sicurezza e l’autostima del tuo rapporto, fai grandi progetti – un cambio di lavoro, nuovi interessi o avviare una famiglia. Questo è spesso emozionante, ma può essere anche la fase più difficile per le coppie se il progetto trascura il partner.

5: 15 a 25 anni – fase di adattamento

Devi adattarti alle sfide che ti vengono lanciate, come ad esempio i bambini che lasciano i genitori o che invecchiano, che ti fanno sentire con poco spazio per il tuo partner o per il divertimento.

6: più di 25 anni – fase di rinnovo

Potresti condividere un senso di realizzazione per aver vissuto così tanto tempo insieme, ma è facile essere sopraffatti dalle richieste di altre persone e non hai più energia per la coppia.

 

LE 20 DOMANDE PER SALVARE IL TUO MATRIMONIO

Vent’anni fa, lo psicologo statunitense Dr Arthur Aron disse che avrebbe potuto fare due estranei si innamorassero semplicemente rispondendo a una serie di domande.

Il suo esperimento ha funzionato e la coppia si sposò sei mesi dopo.

Dopo tanto tempo si suppone che tu conosca tutto del tuo partner, ma tutti noi cambiamo e molte delle vostre ipotesi potrebbero basarsi su vecchi dati.

Mantenete una mente aperta, e un buon contatto con gli occhi e spegnete i telefoni mentre vi prendete il tempo per lavorare su queste domande:

1. Se foste rannicchiati con qualcuno nella giungla, chi (a parte me) desidereresti?

2. In quale periodo storico vorresti vivere e perché?

3. Se potessi avere un superpotere, che cosa sarebbe?

Sarai sorpreso da alcune delle risposte del tuo partner. Dormici su. Non valutare nulla. Poi prenditi un momento per discutere delle domande e delle loro rivelazioni.

4. Come sarebbe la tua giornata perfetta?

5. Se potessi fare a uno dei tuoi genitori o nonni una domanda, chi sceglieresti e cosa chiederesti? (Aiuta a esaminare il tuo rapporto con le persone chiave della tua vita )

6. Per cosa nella tua vita – al di là del matrimonio e dei bambini – ti senti più grato?

7. Quale pensi sia la tua forza maggiore e la tua più grande debolezza?

8. Quali ambizioni hai ancora ? (È importante rivedere la tua vita ogni tanto e riflettere sul perché non li hai ancora raggiunti.)

9. Racconta la tua storia di vita dall’infanzia a oggi in cinque minuti.

10. Qual è il ricordo più terribile della tua infanzia? (Ti aiuta a valutare se questo momento ti condiziona ancora oggi.)

11. Hai pensiero segreto su come morirai? (Possibilità di esaminare le paure e le ansie del tuo partner.)

12. Che cosa significa la tua vita?

13. Quali qualità ho che ti hanno fatto pensare che fossi speciale?

14. Qual è stato per te il momento più memorabile del nostro giorno di nozze o del nostro primo incontro?

15. Quali tre cose abbiamo in comune? Sono cambiate nel corso degli anni?

16. Quando ti sei sentito piccolo e hai provato vergogna? Dai un esempio

17. Che cosa,  è troppo grave, che non ci si può scherzare nel nostro rapporto?

18. Completa questa frase: vorrei avere qualcuno con cui potrei condividere. . .

19. Se c’era una piccola cosa sul mio comportamento che avresti cambiato, quale avresti cambiato?

20. Quale domanda era la più difficile e perché?