Nicola Sorrentino a Pomeriggio 5 la dieta della pasta per dimagrire


Nicola Sorrentino a Pomeriggio 5 la dieta della pasta per dimagrire. Proprio oggi a Pomeriggio 5 sarà ospite Nicola Sorrentino, il dietologo dei vip che ha rivalutato il potere della pasta e dei carboidrati. infatti il dottor Sorrentino non pensa che la pasta possa fare ingrassare, ma al contrario può aiutare l’organismo a dimagrire se accompagnata con il condimento giusto. Ma in cosa consiste? Ecco quindi che vediamo la dieta della pasta di Nicola Sorrentino oggi ospite a Pomeriggio 5. 

Nicola Sorrentino a Pomeriggio 5 la dieta della pasta per dimagrire

Nicola Sorrentino è un dietologo che ha ideato la cosiddetta dieta della pasta partendo da tre principi: 1) la pasta non fa ingrassare; 2) troppa carne non fa bene 3) mangiare sano aiuta ad allungare la vita e a prevenire le malattie.

Partendo da questi principi ha ideato la dieta della pasta, molto amata dal pubblico e anche dai vip. Si tratta infatti di una dieta che non richiede grandi sacrifici, in quanto permette di mangiare tanto, soprattutto pasta, in maniera davvero molto sfiziosa e golosa, che permette quindi di riuscire a seguirla al meglio senza cadere in tentazione che possono annullare l’effetto della dieta che si è iniziata.

Ovviamente, come in tutte le buone diete, non si deve mangiare sempre la stessa cosa ma si deve variare. Proprio per questo la sua dieta non prevede solo pasta, ma anche molta verdura, molti legumi, anch’essi cucinati in maniera davvero sfiziosa, cosa che di solito non ci si aspetta da questo tipo di alimento. All’interno del sito e all’interno dei vari libri del dottore si possono infatti trovare moltissime ricette golose che non vi faranno venire sicuramente voglia di mangiare altro. Queste ricette, come dice nel suo libro, sono state realizzate e pensate appositamente con un bravissimo chef milanese. 

Donnamoderna a tal proposito scrive: “…Introduce così un regime alimentare che limita i grassi e tiene sotto controllo gli zuccheri. Abbonda con i prodotti ortofrutticoli e gli alimenti ipocalorici, che non mortificano il gusto ma stuzzicano il palato con sapori invitanti, e nello stesso tempo inducono il senso di sazietà. Senza dimenticare che troppa carne fa male alla salute. Come spuntino e merenda, il dottor Sorrentino introduce spesso la frutta secca perché permette di arrivare ai pasti principali con meno fame.

E ancora: “Sì, perché non è la pasta in sé che fa ingrassare, ma ciò con cui è condita – ribadisce il dottor Sorrentino – senza trascurare le quantità, che devono essere bilanciate in base allo stile di vita della persona, più o meno movimentato.”

Insomma, a quanto pare mangiare troppo poco non serve a nulla e anzi, mangiare tanto ma bene è la soluzione migliore e che aiuta a mantenere la forma a lungo termine!

image