American Sniper chi è e come è morto da chi è stato ucciso Chris Kyle?


American Sniper chi è e come è morto da chi è stato ucciso Chris Kyle? Il film vincitore dell’Oscar 2015 è sbarcato sulle rete Mediaset in prima serata e in particolare su Canale 5. Ma la domanda che tutti si fanno è: chi è Chris Kyle? Chi l’ha ucciso? Come è morto?

American Sniper chi è e come è morto da chi è stato ucciso Chris Kyle?

Protagonista di American Sniper è Chris Kyle, un U.S. Navy SEAL che viene inviato in Iraq con una missione precisa: proteggere i suoi commilitoni. La sua massima precisione salva innumerevoli vite sul campo di battaglia e mentre si diffondono i racconti del suo grande coraggio, viene soprannominato “Leggenda”. Nel frattempo cresce la sua reputazione anche dietro le file nemiche, e viene messa una taglia sulla sua testa rendendolo il primario bersaglio per gli insorti. Allo stesso tempo, combatte un’altra battaglia in casa propria nel tentativo di essere sia un buon marito e padre nonostante si trovi dall’altra parte del mondo.

Chi era Chris Kyle?

(wikipedia) Christopher Scott Kyle, detto Chris (Odessa, 8 aprile 1974 – Contea di Erath, 2 febbraio 2013), è stato un militare statunitense, il miglior cecchino degli U.S. Navy SEAL.
Completato l’addestramento, Kyle fu assegnato come cecchino del plotone “Charlie” all’interno del SEAL Team Three di stanza a Coronado, in California.

Dopo gli attentati dell’11 settembre 2001 fu mandato per quattro volte in missione in Iraq, dove afferma di aver ucciso più di 250 guerriglieri iracheni, di cui 160 confermati dal Pentagono.

Fu vittima di numerose imboscate (di cui sei attacchi IED), dalle quali uscì sempre indenne venendo ferito due volte. I jihadisti gli attribuirono il soprannome di “Shaitan Al-Ramavi” (“il diavolo di Ramadi”) e misero una taglia di 20.000 dollari sulla sua testa, così come accadde per tutti i cecchini operanti in quella campagna.

Durante i quattro turni venne decorato con due Medaglie d’Argento, cinque Medaglie di Bronzo e altre tre dal Corpo dei Marines degli Stati Uniti.

Chi ha ucciso Kyle e perchè?

Kyle fu assassinato il 2 febbraio 2013 insieme al suo amico Chad Littlefield nel poligono di tiro dove si allenava, da un suo commilitone marine venticinquenne, Eddie Ray Routh, che soffriva di disturbo post traumatico da stress. Kyle e Littlefield avevano invitato al poligono di tiro Routh per distrarlo, per socializzare e aiutarlo con i suoi disturbi post traumatici da stress dovuti al ritorno dal fronte. I due furono uccisi con due armi di Kyle al poligono: Routh sparò in tutto tredici colpi e poi fu arrestato, dopo un inseguimento con la polizia. Kyle fu ucciso con una pistola calibro 45. Il motivo delle due uccisioni non è mai stato chiarito completamente

ECCO IL LIBRO CHE RACCONTA TUTTA LA SUA STORIA.