Audi e Volkswagen scandalo gas come e cosa fare con la propria auto?


Audi e Volkswagen scandalo gas come e cosa fare con la propria auto? Ormai è qualche settimana che ai telegiornali non si parla d’altro oltre allo scandalo della Volkswagen, l’azienda automobilistica più grande della Germania. In questi ultimi giorni, in particolare, si è capito che anche le macchine Audi sono coinvolte in questo scandalo. Ma come si può capire se la propria auto è coinvolta? E cosa si deve fare in caso sia coinvolta?

In cosa consiste lo scandalo Volkswagen?

Il succo dello scandalo di Volkswagen è che i motori delle loro auto sono stati truccati. Ci sono dei regolamenti in Europa e in America che regolano le emissioni di sostante nocive per l’ambiente e per l’uomo delle automobili, in particolare quelle nuove. Questi regolamento diventano di anno in anno sempre più stringenti con l’obiettivo di arrivare ad avere un mondo con auto il meno inquinanti possibile.

I regolamenti sono molto severi in particolare per quanto riguarda le emissioni di NOx, ovvero gli ossidi di azoto, che inquinano molto l’aria danneggiando l’ambiente, e per questo non ci devono essere.

Il problema qual’è? E’ che al contrario di tutte le altre auto, che hanno emissioni di NOx pari a zero, la Volkswagen ha valori completamente illegali. Ma come è possibile? I ricercatori che hanno scoperto questa cosa sono stati i primi a testare un’auto Volkswagen su strada, mentre la Volkswagen stessa, prima di immetterle sul mercato, le testa su dei rulli in laboratori, portando l’auto a non dare il 100% di se stessa e in questo modo facendo fuoriuscire una quantità di sostanze tossiche nel limite consentito dalla legge.

Quali sono i modelli Volkswagen coinvolti?

I modelli incriminati sono quelli Euro 5, quindi in data precedente al primo ottobre di quest’anno, dei marchi Volkswagen, Seat, Skoda e Audi, tutti equipaggiati con il 2.0 TDI EA 189.

Nel dettaglio, però, i modelli incriminati sono:
Volkswagen:  Maggiolino, Sharan, Touran, Golf VI (2008-2012), Passat VII (2010 – 2014) e Tiguan (2007-2015);
Seat: Leon, Altea e Alhambra;
Skoda: Yeti, Octavia e Superb;
Audi: A3, A4, A5, A6, TT, Q3 e Q5

Per capire se il proprio motore è tra quelli “manomessi” molto semplicemente si devono guardare i dati riportati nel libretto di circolazione. Se il motore è un 2.0 TDI e l’auto è stata immatricolata tra il settembre del 2009 e il settembre del 2015 è probabile che si riceverà la lettera di richiamo.

A quanto si dice i possessori di un Euro 6 non si devono preoccupare. (fonte: automoto.it)

Cosa fare se si ha uno dei modelli di auto coinvolti? Audi e Volkswagen scandalo gas come e cosa fare con la propria auto?

Personalmente non si dovrà fare nulla di particolare, si dovrà semplicemente attendere di essere contattati dalla concessionaria di riferimento e attendere che la centralina truccata venga aggiornata. Il tutto ovviamente a spese della casa madre.

image