Come è stata venduta la Grom a Unilever e a quale prezzo?


Come è stata venduta la Grom a Unilever e a quale prezzo? La gelateria italiana Grom proprio ieri è diventata anglo-olandese perché è stata comprata dal colosso Unilever, che ha già acquisito moltissimi marchi nel campo dell’alimentazione. Ora c’è quindi Grom Uniliver. La conduzione dell’azienda, però, rimarrà comunque in mano ad italiani. 

Cos’è Grom? Vendita Grom a Uniliver

Grom è una gelateria nata in Italia, in particolare a Torino, che ha aperto il suo primo locale nel 2003. Da quella prima apertura sono riusciti a diffondere questa gelateria in moltissime città italiane e anche in alcune città estere come per esempio Dubai, Giacarta, Malibu New York, Osaka, Parigi e Hollywood.

Da un investimento iniziale abbastanza sostanzioso ma non altissimo di 32.500€, nel 2009 è riuscita a fatturare ben 16 milioni di euro. Un traguardo che nessuno degli investitori si sarebbe di certo aspettato!

La caratteristica più importante di quest’azienda è che produce i suoi gelati con prodotti genuini e naturali, solo ed esclusivamente di stagione.

Come è stata venduta la Grom a Unilever e a quale prezzo?

“L’acquisizione di Grom, in linea con la crescita del mercato del gelato nel segmento premium, rafforza ulteriormente il portfolio di Unilever nella categoria Ice-Cream. il business Grom restera’ autonomo e continuera’ ad essere gestito da Federico e Guido dalla sede torinese” si afferma in un comunicato.

Grom è stata la prima gelateria che è stata aperta a Torino nel 2003 da due amici: Guido Martinetti e Federico Grom, due amici con l’obietto di produrre e vendere allo stesso tempo. La loro caratteristica è quella di produrre i prodotti che utilizzano per fare il gelato nel loro orto esclusivamente biologico. Quindi gli ingredienti usati nei loro gelati sono di altissima qualità e sono anche genuini. Oggi Grom conta circa 67 negozi in tutto il mondo, anche nelle città più grandi e famose del mondo.
I due amici affermano che nonostante l’acquisizione di Grom da parte di Unilever:Continueremo ad utilizzare i migliori ingredienti provenienti dalla nostra azienda agricola biologica Mura Mura e quelli realizzati dai nostri fornitori, e manterremo la produzione a Torino, per continuare ad offrire ai nostri consumatori i gelati ed i sorbetti che amano”, ha detto Martinetti”.

Affermano di essere molto contenti di questa possibilità che gli è stata fornita da Unilever, poiché sono sicuri che grazie ad essi riusciranno ad espandersi ancora di più e a realizzare i loro sogni che avevano fin da piccoli: portare il gelato italiano nel mondo. (fonte: agi.it)

Purtroppo non si sa ancora a quanto Unilever è riuscita ad acquisire Grom.

image