Come sarà incrementata la sicurezza durante il Giubileo dopo gli attentati a Parigi?


Come sarà incrementata la sicurezza durante il Giubileo dopo gli attentati a Parigi? Come tutti sicuramente sapremo venerdì sera a Parigi sono state uccise moltissime persone a causa di attentati organizzati dall’ISIS. Il numero dei morti è molto alto e la notizia ha scioccato il mondo lasciando davvero tutti a bocca aperta. Gli attacchi terroristici da parte dei militanti dell’ISIS sono stati fatti al teatro Bataclan, in cui si stava esibendo un gruppo rock metal; ad un ristorante etnico e fuori dallo stadio in cui si stava giocando la partita amichevole tra Francia e Germania. La paura, dopo queste terribili notizie, sta crescendo in tutto il mondo ma in particolare in Italia, in quanto a dicembre avrà inizio il Giubileo, l’anno santo indetto da Papa Francesco. Proprio per questo adesso vedremo come verrà incrementata la sicurezza durante questo grande evento. 

Come sarà incrementata la sicurezza durante il Giubileo dopo gli attentati a Parigi?

Dopo la tragedia di venerdì sera a Parigi i livelli di sicurezza si stanno innalzando in generale e non solo per il Giubileo, infatti ecco quello che ha detto Alfano: “Ho sentito il Capo della Polizia e ho disposto un ulteriore immediato innalzamento dei livelli di sicurezza su tutto il territorio nazionale. L’antiterrorismo italiano è in costante contatto con i corrispondenti francesi per seguire con estrema attenzione ciò che accade in Francia, anche allo scopo di predisporre ulteriori interventi preventivi“.

Insomma, i livelli di sicurezza saranno davvero molto alti ma il timore della possibilità di alcuni attacchi in Italia e in particolare durante il Giubileo che avrà inizio a dicembre e che ospiterà moltissimi turisti italiani e provenienti da tutto il mondo. La paura è tanta, ma come ha più volte ribadito il premiere Renzi insieme a tutti gli altri presidenti degli altri paesi del mondo ha dichiarato che non ci faremo di certo fermare dalla barbaria di queste persone.

image