Come curare il mal di gola in modo naturale con la cannella?


Come curare il mal di gola in modo naturale con la cannella? Il mal di gola è una dei sintomi influenzali più fastidiosi e difficili da curare. Ci sono però dei metodi naturali che possono aiutare a togliere l’infiammazione e a fare andare via il dolore e il bruciore fastidioso più velocemente. Uno di questi prodotti è la cannella, che può essere usato sia nella versione in polvere che nella “versione in stecco”, ovvero la forma iniziale della cannella. La cannella è infatti un potente antiinfiammatorio che può essere molto efficacie non solo per il mal di gola ma anche per tutti gli altri sintomi influenzali tipici dell’inverno. Abbiamo visto come curarsi con il melograno per evitare le influenze stagionali con una ricetta sfiziosa e adesso vediamo come curare il mal di gola in modo naturale con la cannella. 

Come curare il mal di gola in modo naturale con la cannella?

Forse non molti sanno che la cannella, oltre ad essere una spezia molto buona ed utilizzata sia per i piatti salati che per i dolci, è anche un potente alleato contro le infiammazioni della gola. Infatti è un buonissimo antiinfiammatorio che ci può aiutare ad alleviare i dolori e bruciori che vengono alla gola. Per renderla più piacevole e non mangiarla direttamente con un cucchiaino, cosa sconsigliabile perché potrebbe causare l’effetto contrario e peggiorare la situazione perché la polvere potrebbe irritare ancora di più la gola, è meglio preparare una tisana. Vediamo cosa ci serve per preparare una buona tisana alla cannella che oltre a togliere l’infiammazione può essere un buon modo per rilassarsi e per prendersi qualche minuto per se stessi:

  • 1 bastoncino di cannella oppure se non si ha la stecca si possono mettere 2 cucchiaini di polvere
  • 1 bacca di anice stellato
  • miele

Come si prepara: 

Se si usa la stecca la si deve far bollire nell’acqua per circa 5 minuti insieme alla bacca di anice stellato e si devono aspettare altri 5 minuti prima di servirla in modo da non scottarsi e peggiorare la situazione. Si tolgono la bacca e la stecca e si aggiunge il miele, e la tisana è pronta per essere gustata.

Se invece si usa la cannella in polvere si deve far bollire solo l’anice e una volta pronta si deve togliere la bacca e mescolare con i cucchiaini di cannella. Si aggiunge il miele e la tisana è pronta. (fonte: tantasalute.it)

Clicca qui per scoprire come curarsi con il melograno!

image