Come e cosa fare se i bambini hanno la febbre alta


Come e cosa fare se i bambini hanno la febbre alta. Una cosa tipica dei genitori, soprattutto di bambini ancora abbastanza piccoli, è quella di allarmarsi troppo se la febbre si alza. Infatti la febbre è una cosa normale che crea altre difese immunitarie e, soprattutto, viene per bloccare un’infezione in corso. Ovviamente stiamo parlando della classica febbre da influenza o da malessere, se avviene per altri motivi più gravi è un’altra cosa. Proprio in questi giorni si è parlato molto di questo argomento, e molti esperti si sono espressi per tranquillizzare tutti quei genitori che spesso devono affrontare questa situazione. Ecco quindi che dopo aver visto come curare il mal di gola con la cannella adesso vediamo come e cosa fare se i bambini hanno la febbre alta. 

Come e cosa fare se i bambini hanno la febbre alta

Questo quello che dice Maurizio de Martino, un pediatra: “Con poche e semplici regole è possibile risolvere nella stragrande maggioranza dei casi il problema febbre: come misurarla, valutarne la causa, decidere quindi come intervenire velocemente sulle cause e con quali cure dopo aver naturalmente avvisato il medico pediatra. La febbre esiste negli animali da 40 milioni di anni ed è presente in tutte le specie, incluse quelle più in basso nella scala zoologica. Quando un fenomeno biologico è mantenuto a lungo in tutte le specie vuol dire che è indispensabile per la sopravvivenza. E la febbre lo è, perché a temperatura febbrile funzionano meglio i meccanismi immunologici e funzionano peggio virus e batteri. I medici sanno che è brutta la prognosi di bambini con infezioni gravi ma che non sviluppano febbre. E sanno anche che abbassare la febbre comporta regolarmente un allungamento delle condizioni infettive”.

Vediamo quindi alcuni modi per tenere sotto controllo questa situazione senza andare nel panico:

Per misurare la febbre è meglio usare il termometro elettronico digitale che va messo solamente sotto l’ascella. Appena si presenta la febbre, è molto importante chiamare il pediatra, in quanto molto spesso è probabile che sia dovuta da un virus. In caso non dovesse scendere chiedere al medico degli antibiotici specifici per il vostro piccolo, e prima di darglielo, leggere sempre bene il bene il bugiardino e soprattutto non si deve somministrare il farmaco oltre i giorni indicati dal foglio o dal medico.

I rimedi della nonna non risolveranno la situazione, aiuteranno solamente il piccolo a stare un po’ meglio, ma la febbre non scenderà.

Ultima cosa, che però è la più importante, è sapere che se il bambino ha la febbre sta combattendo regolarmente un’infezione in corso, mentre se ha un’infezione ma non si presenta la febbre, va subito contattato il medico per degli accertamenti. 

image