Come fare per allungare e ingrandire il pene? La nuova richiesta in medicina


Come fare per allungare e ingrandire il pene? Una moda o un bisogno? Gli uomini tra i 18 e i 35 anni vorrebebro un pene più lungo e si chiedono come fare.

Come fare per allungare e ingrandire il pene?

Nel 2014 i chirurghi hanno dichiarato un aumento del 20% degli interventi di allungamento o ingrandimento del pene.

Chi chiede l’allungamento del pene?

A chiedere questo tipo di intervento sono i giovani fra i 18 e i 35 anni, con una preparazione culturale medio-alta e di estrazione sociale varia.

Per alcuni è un problema di vergogna, la classica sindrome da spogliatoio, per altri un crisi di coppia e per altri problemi di salute più seri, superati.

Ne parla Giovanni Alei, direttore del Centro di chirurgia genitale maschile del Policlinico Umberto I di Roma e presidente della Società Italiana di Chirurgia Genitale Maschile (Sicgem) durante la conferenza “Salute sessuale maschile: La nuova chirurgia mininvasiva e correttiva”.

E spiega come avviene l’intervento al pene “viene adottata la metodica che prevede l’inserimento di un distanziatore in silicone fra pube e base del pene, che ben si adatta alle caratteristiche anatomiche del paziente. Per l’ingrandimento, il problema riscontrato nelle tecniche tradizionali è legato al grasso utilizzato. I pazienti in questo caso avvertono la sensazione di avere una sorta di strato di gommapiuma, tra la cute e i corpi cavernosi. Al Policlinico si è cominciato ad usare invece il derma umano e suino liofilizzati ottenendo ottimi risultati”.

Allungamento e ingrandimento del pene i risultati

E il risultato è sorprendente: “consentono aumenti di dimensione intorno al 25-30%, restituendo sicurezza per intraprendere una vita di relazione normale”.

E anche il numero di chi si è sottoposto a questo intervento è sorprendente”abbiamo operato più di 500 pazienti per allungamento o ingrandimento del pene”.

Ovviamente gli interventi servono anche per altre patologie come incurvamenti o varicocele. E i dottori sono soddisfatti del fatto che ai giorni nostri si parli di questi problemi e gli uomini abbiano superato la timidezza e il timore di parlare di un problema genitale rivolgendosi a dei centri specializzati in grado di aiutarli.

comunicato stampa