Come riconoscere i sintomi della varicella


Una delle malattie più frequenti e diffuse nei bambini è la varicella che appartiene alla famiglia degli herpes. E’ un virus comunissimo nei bambini ma che se si presenta in età adulta può divenatare davvero fastidiosa. Oggi, per l’appunto, vi spieghiamo come riconoscere i sintomi della varicella.

A differenza di altri tipi di malattie, i sintomi della varicella non sono caratterizzati da eccessivi malesseri: solo un po’ di febbre. Oltre alla classica febbre, i bambini potrebbero non voler mangiare e accusare una sorta di malessere generale. Dopo un paio di giorni compaiono le classiche bollicine piene di liquido giallognolo. Le vescicole piano piano seccheranno e faranno la classica crosticina.

Se siete certi che i sintomi sono quelli della varicella, il tutto sarà confermato anche dal forte prurito avvertito. Cercate di convincere i bimbi a non grattarsi e tagliategli le unghie per evitare che attraverso esse si possano contrarre altre infezioni. I sintomi scompariranno del tutto dopo una decina di giorni.

Un consiglio, per allevviare il prurito potrebbe essere quello di bagnare con acqua tiepida le parte interessante e asciugarle tamponandole. Tenete a riposo il bambini e rivolgetevi immediatamente al pediatra.

Esiste da molti anni anche il vaccino per la varicella: può essere sottoministrato dal 12 mese di età e dà una copertura di immunizzazione del 98/99%. Nel caso si contragga la malattia essendo coperti da vaccino, il decorso sarà molto più leggero.

Fonte | mammaebambino.pianetadonna.it

Photo | vivalamamma.tgcom24.it