Cos’è la quinoa a cosa serve e come si cucina


Che cos’è la Quinoa? A cosa serve? Fa bene? E, sopratutto, come si cucina la quinoa? Ecco svelate tutte le proprietà nutritive, le calorie e le caratteristiche di questa pianta erbacea (erroneamente considerata un cereale). Buonissima con le verdure, è un’ottima fonte di proteine vegetali e, non contenendo glutine, è perfetta per i celiaci.

Le caratteristiche della Quinoa

Su wikipedia si possono leggere alcune caratteristiche della Quinoa: “è una pianta erbacea annuale della famiglia delle Chenopodiaceae, come gli spinaci o la barbabietola. I semi di questa pianta, sottoposti a macinazione, forniscono una farina contenente prevalentemente amido, il che consente a questa pianta di essere classificata merceologicamente a pieno titolo come cereale nonostante non appartenga alla famiglia botanica delle graminacee o poacee. Si distingue da altri cereali per l’alto contenuto proteico e per la totale assenza di glutine. Esistono oltre 200 varietà di quinoa. La varietà più utilizzata è la quínoa Real con un basso tenore di saponine. Altre varietà commercializzate sono: Bear, Cherry Vanilla, Cochabamba, dave 407, Gossi, Isluga, Kaslala, Kcoito, Linares, Rainbow, Red faro, Red head (che presenta una buona adattabilità ai climi piovosi), Temuco.

Proprietà nutritive e calorie della Quinoa

E ancora: “La quinoa è un alimento particolarmente dotato di proprietà nutritive. Contiene fibre e minerali, come fosforo, magnesio, ferro e zinco. È anche un’ottima fonte di proteine vegetali, poiché contiene tutti gli amminoacidi essenziali (fatto raro nel regno vegetale) e in proporzioni bilanciate, che corrispondono alle raccomandazioni dell’OMS. Contiene inoltre grassi in prevalenza insaturi. La quinoa, non contenendo glutine, può essere consumata dai celiaci.”

Quinoa con verdure

Si tratta quindi di un alimento molto digeribile, proteico e anche con poche calorie (368 Kcal per 100 gr di prodotto): la quinoa è infatti adatta per ogni dieta e si sposa bene con molte preparazioni. In particolare, può essere utilizzata per preparare zuppe e minestre, o per accompagnare carne e verdure. In quest’ultimo caso, si tratta di un piatto vegetariano semplice da preparare e molto nutriente: perfetto gustato anche freddo.

Photo| blog.giallozafferano.it