Lavorate in ufficio e avete spesso mal di schiena? Ecco la posizione corretta da tenere davanti al pc


E’ molto importante, quando si lavora davanti al pc, mantenere una posizione corretta, sia del corpo sia dei vari dispositivi per evitare disturbi muscolari e infiammazioni. Importante è, innanzitutto, posizionare nel modo corretto la scrivania: deve avere un’altezza compresa tra i 70 e gli 80cm e deve avere il piano d’appoggio dello schermo leggermente più alto, rispetto a quello per la tastiera.

Optate per una sedia ergonomica, regolabile sia in altezza sia nell’angolazione; deve essere girevole per agevolare i vostri movimenti e deve possedere dei braccioli sui quali appoggiare le braccia mentre scrivete al pc. Lo schermo deve essere ad altezza occhi, a una distanza di circa 60cm e con un’inclinazione compresa tra i 10 e i 20°. Quando appoggiate la tastiera sulla scrivania assicuratevi che ci sia lo spazio sufficiente per appoggiare gli avambracci e le mani. Il mouse va tenuto abbastanza vicino per evitare di allungare il braccio, mettendo la spalla in una posizione scomoda per la spalla.

Passiamo ora alla nostra posizione: mantenete il collo dritto e in linea con la colonna vertebrale; tenete le spalle il più in basso possibile, mantenendo così il torace aperto e rilassato; appoggiate bene i piedi al pavimento (o su un poggiapiedi) e assicuratevi che le ginocchia formino un angolo di 90° tra gambe e cosce.