Chi è Alberico Lemme l’inventore della dieta Lemme?


Chi è Alberico Lemme l’inventore della dieta Lemme? Sempre di più in questo periodo si sente parlare del famosissimo Alberico Lemme, l’inventore della tanto discussa dieta Lemme che, adesso come non mai, sta facendo discutere moltissimi dottori. Si tratta di una dieta particolare che porta le persone a mangiare molto e molto grasso. A quanto pare, però, questa dieta funziona davvero! Ma chi è l’inventore di questa famosissima dieta? Ecco quindi che vediamo chi è Alberico Lemme l’inventore della dieta Lemme.

Chi è Alberico Lemme l’inventore della dieta Lemme?

Alberico Lemme l’abbiamo conosciuto grazie al grandissimo cambiamento di Flavio Briatore. Sembrava fosse merito della chirurgia plastica ma si è scoperto che il merito è stato tutto della dieta Lemme. Sarebbe un farmacista ideatore dell’Accademia di Filosofia Alimentare in cui i suoi pazienti seguono il suo regime alimentare molto particolare. Queste sono le parole con cui descrive la sua professione: “Faccio lezioni spiegando la biochimica medica attraverso corsi di cucina. Insegno ricette che ho creato io stesso: pasta, pizza e anche bomboloni alla crema. La Filosofia Alimentare è capire quando mangiare un certo alimento e con cosa abbinarlo, verificando le reazioni del proprio corpo”. (www.gossipetv.com)

In cosa consiste la dieta del dottor Lemme?

Ecco i punti salienti della sua dieta:
Niente sale. È da abolire, non va usato neanche per salare la pasta poiché causa ipertensione e perché aumenterebbe l’indice glicemico dei cibi. Quest’ultimo è un aspetto principale della dieta Lemme che analizzeremo più tardi.
Niente zucchero. Lo zucchero industriale stimola l’insulina che è l’unico ormone del corpo umano ad aumentare l’adiposità.
Niente pane. I carboidrati andranno presi principalmente dalla pasta, ed in parte da frutta e verdura: è l’uso combinato di pane e pasta a generare un eccesso di carboidrati, inoltre è facile cucinare la pasta senza sale a differenza del pane. Il pane comunque viene introdotto solo in una seconda fase della dieta, che, come vedremo più avanti,a prevede l’inserimento graduale di alimenti che qui vengono banditi.
Nessun abbinamento tra carne e pasta, proteine e carboidrati. Nella stessa giornata non bisogna mai accostare alimenti proteici e alimenti ricchi di carboidrati, vedremo poi che la dieta privilegia le proteine.

Com’è cambiato cos’è successo a Flavio Briatore e cosa ha fatto al viso?

image