Leone di Lernia è morto aveva 79 anni di cosa è morto che malattia aveva?


Leone di Lernia è morto aveva 79 anni di cosa è morto che malattia aveva? LEONE DI LERNIA è morto. Non ce l’ha fatta Leone di Lernia, famosissimo conduttore radiofonico dello Zoo di 105. Ne danno l’annuncio su Facebook i suo colleghi.

Leone Di Lernia è morto che malattia aveva

Il cantante e conduttore radiofonico, personaggio storico dello Zoo di 105 aveva 79 anni. Da diversi giorni era ricoverato in ospedale. Le sue condizioni erano apparse subito critiche, ma ora ci ha lasciati. In questi giorni infatti si era aggravato.

Scrivono dal programma Lo Zoo di 105 “Sembra uno scherzo, uno dei mille fatti dallo Zoo, ma con il cuore spezzato, dobbiamo annunciare che Leone ci ha lasciato questa mattina!
Riposa in pace fratello.”.

Marco Mazzoli, fondatore dello Zoo, aveva scritto su Facebook a chi pensava che la malattia e il ricovero di Leone fossero una invenzione:

“Certo che dopo una settimana di fuoco e 14 ore di volo, non è bello accendere il telefono e trovare altre merdate inventate da ‘presunti’ giornalisti, che da 7 giorni sciacallano su una cosa molto grave. Non mi sembra difficile da comprendere, eppure sti poveretti, pur di fare ascolti, ci accusano di fare altrettanto. Leone è un presenzialista, ha passato i suoi 79 anni a cercare di apparire in radio e tv, è la sua vita e anche se ha subito tre operazioni, la sua voglia di apparire, gli ha dato la grinta di scherzare e cercare di rimettersi in fretta. Detto questo, ci sono “delle cose” che non si possono dire, per rispetto e per tenerlo carico. Anche un demente ci arriverebbe, ma evidentemente è più forte il desiderio di fare scoop e ascolti. Care merde, io mi auguro che Leone possa rimettersi al 100% e sputarvi in faccia, ma se dovesse accadere il peggio, vi auguro di non riuscirvi più a guardare allo specchio dallo schifo. La verità è li da vedere, il resto sono solo menzogne”.

Scrive invece su Facebook  suo figlio Davide con un post: “R.I.P. LEONE DI LERNIA. Un male incurabile l’ha portato via, ma non ha portato via il suo spirito che rimarrà nei nostri cuori. La famiglia Di Lernia ringrazia tutte le persone che l’hanno amato e i suoi fans. Grazie di essere esistito. Ti amo Davide”.

 

via gossipblog.it