Chi è il chirurgo estetico moro di Selfie Antonio Spagnolo e come contattarlo


Chi è il chirurgo estetico moro di Selfie Antonio Spagnolo e come contattarlo. Nuovo chirurgo estetico a Selfie le cose cambiano il programma di Simona Ventura su >Canale 5. Ma chi è il chirurgo estetico moro new entry della trasmissione e come scrivergli e contattarlo?

Chi è il chirurgo estetico moro di Selfie Antonio Spagnolo e come contattarlo

Si chiama Antonio Spagnolo e questa è la sua biografia,

Milanese, è laureato e specializzato con lode in chirurgia plastica, ricostruttiva ed estetica. Paladino fin dai tempi della scuola delle persone ghettizzate per difetti fisici, ancora oggi è sensibile e partecipe alle storie dei suoi pazienti. Instancabile viaggiatore, amante della scultura e delle proporzioni, per lui la bellezza è la percezione armoniosa di un corpo, la chirurgia plastica deve solo preservarla. Libero professionista e operante nelle più prestigiose cliniche di Milano, è costantemente aggiornato sulle nuove tecniche in chirurgia estetica per la sua assidua frequentazione di centri chirurgici internazionali di altissimo livello.

antonio-spagnolo-selfie

Come contattare Antonio Spagnolo chirurgo della trasmissione Selfie le cose cambiano?

Per il momento possiamo darvi il suo indirizzo instagram, basta cliccare qui. Su intagram potete vedere le foto di Antonio Spagnolo e mandargli messaggi tramite direct.

Questo invece è il suo indirizzo Facebook attraverso il quale potete interagire con lui.

Antonio Spagnolo e Roberto bolle storie finita dopo la paparazzata

Nel 2015 tutti i giornali online e non riportavano questa notizia: “Antonio Spagnolo, il chirurgo plastico fotografato mentre baciava l’étoile della Scala, Roberto Bolle, racconta la fine della storia d’amore in un’intervista esclusiva al settimanale Oggi, in edicola mercoledì. «Quello che c’è stato tra me e Roberto è sotto gli occhi di tutti. Lo avete visto e non c’è niente di male, niente di cui vergognarsi. È stata una passione, anzi, direi un grande desiderio di conoscersi… Il nostro è stato un bell’inizio, ma è andato a morire da solo» (oggi.it)