The Night Shift” (dal 4 febbraio su Mya), il serial medico da “trincea” che non ti aspetti


Il serial medico che non ti aspetti è “The Night Shift”, proposto da Mya a partire dal 4 febbraio. Al Pronto Soccorso del San Antonio Medical Center di Albuquerque in New Mexico di notte ne succedono di tutti i colori.

La particolarità sta nel fatto che l’equipe medica è composta in gran parte da medici che hanno operato in trincea, nei campi di guerra come in operazioni militari ad alto rischio, per i quali la quotidianità di un pronto soccorso cittadino rischia di apparire priva di…adrenalina.

Ci lavorano: TC Callahan (Eoin Macken), reduce dell’esercito e spesso i contrasto coi superiori; Jordan Alexander (Jill Flint), a capo dell’emergency room nonostante la giovane età; Michael Ragosa (Freddy Rodriguez), l’amministratore dell’ospedale che ha messo da parte le velleità mediche; Topher Zia (Ken Leung) e Drew Alister (Brendan Fehr), entrambi con esperienza negli ospedali da campo in prima linea dell’esercito; i tirocinanti di chirurgia Krista Bell-Hart (Jeananne Goossen) e Paul Cummings (Robert Bailey jr.).

C’è pure la psichiatra del reparto (che in più di un’occasione servirebbe maggiormente ai medici che ai pazienti…): Landry de la Cruz (Daniella Alonso). Originariamente la serie ideata da Gabe Sachs e Jeff Judah, già rinnovata per la 2° stagione, era stata intitolata “The Last Stand” e poi “After Hours”.

Il noto critico tv Brian Lowry di “Variety” ha chiosato: “creativamente parlando si tratta di qualcosa di notevole”. Eriq La Salle, interprete del popolare dottor Benton in “ER”, dirige un episodio. Scott Wolf compare da guest-star in un poker di puntate. Le riprese sono avvenute effettivamente a Albuquerque e dintorni. Colonna sonora composta da Fred Coury.