Come andare in vacanza in Croazia e spendere poco


Come andare in vacanza in Croazia e spendere poco. Tra gli italiani che faranno le vacanze fuori porta, il 27% sceglie la Croazia.Per i ritardatari dell’ultima ora, per chi ha un budget limitato o per chi cerca un’esperienza piena e unica senza allontanarsi troppo, la vicina Croazia ha tutti gli ingredienti per una vacanza da sogno: mare, arte e cultura, ottima cucina e SPA.

Vacanze estive in Croazie per spendere poco

Vacanze estive dietro l’angolo per gli italiani, ma in tanti, alle prese con le ultime fatiche lavorative e con budget risicati, non hanno ancora prenotato. Ma rispetto al tipo di vacanza le idee sono chiare: il 2015 segna il grande ritorno della classica vacanza al mare. Lo dimostrano i dati del sondaggio condotto da Confesercenti con SWG sugli italiani in occasione delle vacanze estive 2015: quest’estate quasi 16 milioni di italiani sceglieranno una meta balneare, oltre un viaggiatore su due (54%). Tra chi vuole spostarsi all’estero, la Croazia è il Paese preferito. A sceglierla, quest’anno, il 27% degli italiani. Merito dei prezzi, decisamente contenuti tanto per i beni di consumo quanto per i servizi (meno 20% rispetto all’Italia). Non è una sorpresa considerando che la Croazia ha una straordinaria diversità naturale e architettonica: dalla meravigliosa e incontaminata costa adriatica ai bellissimi parchi naturali dell’entroterra. Anche i prezzi più bassi giocano un ruolo importante nella decisione di trascorrere le vacanza in Croazia con costi considerevolmente più bassi sia per beni che servizi al consumatore, circa il 20% in meno rispetto all’Italia (indicativamente una settimana in agosto per due persone in un hotel a tre stelle richiede un budget tra i 700/1.000 euro e circa 850 euro invece per una crociera in caicco. Se si sceglie un appartamento privato per 2/4 persone il costo va da 800/1.000 euro circa a settimana , e 250/350 euro per una piazzola in uno dei numerosi campeggi).

La splendida e vicina Croazia, un Paese tutto da scoprire, a portata di tutte le tasche e per tutti i gusti, anche i più esigenti, propone tantissime mete per tutti i ritardatari delle vacanze fai da te Last Minute: oltre 500 camping, più di 400mila posti letto in appartamenti in affitto a conduzione familiare, zoccolo duro dell’offerta turistica Croata, più di 650 strutture alberghiere. Che si preferisca un tour tra un’isola incontaminata e l’altra, o che si esplorino siti archeologici, che si assaggino le prelibatezze locali dagli ingredienti unici e genuini, o che si pratichi sport, la Croazia ha moltissimo da offrire sia durante i mesi estivi che durante tutto il resto dell’anno.

Per gli italiani amanti del mare c’è solo l’imbarazzo della scelta grazie a una costa varia e frastagliata tra le più ricche di insenature, cale e baie al mondo: 5.385 km di costa (la sesta più lunga in Europa e la ventesima al mondo) e un presenza di isole incontaminate unica al mondo: 1.244 isole e 467 scogli e isolotti (di cui solo 50 sono abitate), 117 spiagge di tutti i tipi, incluse quelle dog friendly.
Tra le isole maggiori troviamo Lošinj, Cres, Krk, Rab, Brač, Hvar, Korčula e Mljet. I principali centri sulla costa – Pula, Rijeka, Zadar, Šibenik, Split e Dubrovnik – non sono lontani dagli aeroporti, con traghetti che li collegano tra loro e le isole dirimpetto, linee ferroviarie e autobus.

Ma chi decide di fare le proprie vacanze in Croazia non trova solo mare. Ricca meta per gli appassionati di arte e cultura, la costa croata non solo è una terra con numerosi luoghi protetti dall’UNESCO, ma anche ricca di luoghi magici affacciati sul Mediterraneo, un vero e proprio salto nel passato. Dalle bianche viuzze lastricate e delle calli che raggiungono i porti delle città costiere dell’Istria, del Quarnero e della Dalmazia, alle strade verdi e sinuose della Croazia centrale, che raggiungono fortezze e castelli fiabeschi. Grandiosi i monumenti della Pula (Pola) romana, passando poi per Zadar (Zara), dove si trova il maggiore foro romano, fino al divino Palazzo di Diocleziano nella citta di Split (Spalato). Risalendo il corso della storia, si può partire dalla chiesa zaratina preromanica di San Donato, del IX secolo, e passeggiare per il mondo romanico della magica citta-monumento di Trogir (Trau) e dei paesi di Krk (Veglia) e Rab (Arbe) sulle isole omonime. Capitolo gotico a Zagabria, a Pazin (Pisino) o ancora a Ston (Stagno) su Pelješac, per scoprire i tratti rinascimentali di Osor (Ossero) sull’isola di Cres, della cattedrale di Šibenik (Sebenico), nelle isole di Hvar (Lesina) e Korčula (Curzola) e, infine, nell’irripetibile ed unica Dubrovnik (Ragusa). Lo splendore del barocco a Varaždin, Bjelovar e Vukovar, mentre a Rijeka (Fiume), Osijek e nell’imperdibile Zagabria si possono ammirare importanti esempi dell’arte del XIX secolo.

Anche per i palati più esigenti, la Croazia offre sorprendenti percorsi gastronomici.Nell’osteria istriana si parte dall’aperitivo della biska, prosciutto e formaggio accompagnati dalla supa istriana. Per chi predilige il pesce troverà granchi e crostacei cucinati in mille modi. A Spalato si può gustare la famosa pašticada dalmata, un piatto a base di carne per la cui preparazione occorrono ben due giorni. Se si cerca un piatto speciale, non si può non provare un bicchiere di smutnica di Brazza o Lesina, il vino rosso mescolato con latte di pecora o, in alcuni luoghi, con latte di capra. Nella provincia di Cetina e Sinj, oltre alla busara di granchi di acqua dolce, sono famose anche le salsicce luganighe e gli arambašći di Sinj, piccole sarme con carne bovina. A Dubrovnik invece le ostriche e le cozze di Ston sono considerate le migliori e più gustose dell’Adriatico. Tra i piatti di carne oltre all’agnello e al vitello, come anche delizie di mare, in questa regione un capitolo particolare di gastronomia è rappresentato dal brodetto di anguille e rane della pianura della Neretva. A Zara per l’aperitivo è d’obbligo un bicchierino del famoso Maraschino, il liquore da dessert dell’amarena autoctona Maraška. Imperdibile il pregiato formaggio di Pag, ottenuto da minuscole capre che pascolano sull’isola di Pag con le aromatiche piante mediterranee. Come primo si può scegliere il brodetto in mille versioni, con alcuni tipi di pesce, con granchi e a volte anche con crostacei, oppure il pesce alla griglia insaporito con il sale di Pag e di Nin. Da non dimenticare il “Ninski šokol“, cotoletta di maiale essicata preparata in maniera particolare da accompagnare con il vino rosso di Benkovac.

Infine per chi ama il relax e punta a una remise en forme ampia è la scelta di SPA e resort all’insegna della salute e del benessere.

Collegamenti per la Croazia

Grazie alla vicinanza con il confine italiano, la Croazia è raggiungibile via mare attraverso molteplici traghetti e via aerea con tanti voli low cost implementati nella stagione estiva . La maggior parte dei voli si concentra su Spalato, Zagabria e Dubrovnik anche se durante la stagione estiva vengono organizzati voli charter sull’isola di Brac, una delle principali mete turistiche. Per info:

Rete autostradale: http://bit.ly/Rete_Autostradale
In Croazia via mare: http://bit.ly/Croazia_viaMare
In Croazia con il pullman: http://bit.ly/Croazia_Pullman
In Croazia con il treno: http://bit.ly/Croazia_Treno
In Croazia con l’aereo: http://bit.ly/Croazia_Aereo

Per prenotare la propria vacanza o avere maggiori informazioni su destinazioni e offerte turistiche l’Ente del Turismo Croato in Italia offre informazioni puntuali presso la sede di Milano, oppure sul sito http://croatia.hr/it-IT/Homepage.

La Croazia

Distesa lungo il Mare Adriatico, vicina all’Europa Centrale, la Croazia è un Paese che vanta un ricco patrimonio culturale. Oggi, la storia si combina alla perfezione con uno spirito giovane e un’energia vibrante, che la rendono irresistibile a coloro che cercano un’esperienza di soggiorno diverso. Per tutto l’anno, si può godere di una bellezza naturale mozzafiato, di coste sconfinate, di una gastronomia variegata, di avventura, sport e wellness. Che si esplori il centro storico di Dubrovnik, Sito del Patrimonio Mondiale dell’UNESCO, si passi da un’isola all’altra nell’arcipelago di Spalato, si vada a caccia di tartufi in Istria, si faccia parapendio intorno ai Laghi di Plitvice, ci si addentri per le stradine e i passaggi nascosti di Zagabria, si faccia birdwatching a Kopacki rit, si faccia festa per tutta la notte sulla spiaggia Zrce di Novalja o si passi del tempo in famiglia sulla spiaggia di Zlatni Rat, la Croazia soddisfa davvero ogni esigenza di vacanza.
Per ulteriori informazioni, visitare il sito: http://croatia.hr

Articoli in evidenza