Come volare gratis con Ryanair in Grecia


Volare gratis con Ryanair: ora è possibile. Dove? In Grecia! Come? A spiegare come volare gratis con Ryanair è la stessa compagnia aerea che, per far fronte alla crisi greca, ha deciso di mettere in azione un piano di aiuti offrendo voli interni in Grecia gratis per due settimane.

Chi può volare gratis con Ryanair?

Ryanair mette spesso a disposizioni delle offerte imperdibili permettendo ai viaggiatori di intraprendere tratte lunghe a prezzi davvero vantaggiosi. Questa volta, però, ha superato ogni aspettativa: Michael O’Leary, manager della compagnia aerea low cost, ha annunciato che per due settimane Ryanair mette a disposizione dei voli interni gratuiti. Questa iniziativa è dedicata a tutti i cittadini che risiedono in Grecia.

Come fare per volare gratis con Ryanair

I cittadini ellenici possono quindi volare gratis: l’unica clausola che chiede loro la compagnia aerea è quella di provvedere a condono delle tasse sul carburante e a quelle aeroportuali. Se Ryanair dovesse provvedere anche a questo, rischierebbe di andare in perdita. Il comunicato stampa della compagnia aerea irlandese riporta il motivo di questo gesto: “Incoraggiamo i nostri partner a collaborare ad alleggerire il peso sulle spalle del popolo greco con questo gesto di buona volontà.”

Ryanair aiuta la Grecia con voli gratis interni

In questi giorni, infatti, sono state molte le società che hanno deciso di sospendere le loro attività in Grecia a causa della pensate crisi nella quale è caduto il Paese. Questo gesto di Ryanair, invece, mira ad aiutare il popolo ellenico proprio in questo periodo di difficoltà. Già prima di questa iniziativa, il manager della compagnia aerea, aveva annunciato: “Ryanair si è adoperata per creare la possibilità per i passeggeri greci di pagare i biglietti in contanti al desk della compagnia.”

Quando si può volare gratis con Ryanair?

I greci potranno volare gratis da lunedì 13 luglio 2015 e per due settimane. Saranno in tanti ad approfittare di questa iniziativa? Noi non abbiamo dubbi.

Leggi: VIAGGIO DI NOZZE CON I FIGLI? ECCO COME FARE

Fonte| vanityfair.it